20 dicembre 2012

La live-cronaca del quarto episodio

MasterChef - Episodio 4


[ Rivivi tutti i migliori momenti di questo episodio attraverso la gallery di foto e video! ]

23.07 - La scelta dei giudici ricade su quest’ultimo, e Giorgio G. diventa quindi il primo eliminato di MasterChef Italia, seconda edizione. Sono rimasti diciassette aspiranti chef, quali prove li attendono ora? Appuntamento per settimana prossima!

23.06 - È il momento della nomina dei tre peggiori: la prima è Daiana, da cui i giudici attendevano molto di più per la prova di cucina povera; Giorgio R., che ha sbagliato il piatto e in esso la cottura degli ingredienti; Giorgio G., che ha proposto un piatto troppo semplice.

23.04Gli assaggi sono terminati, e i giudici sono delusi dal risultato generale della prova: come temevano, molti aspiranti chef non hanno cotto i fagioli abbastanza a lungo. Chi ci è riuscito perfettamente è Michele, che si aggiudica la vittoria di questo Invention test: il premio è un’ora di lezione privata con lo chef Barbieri!

23.03 - Tocca a Regina, che propone un piatto con una storia singolare: la ragazza ha immaginato di essere un povero che, rubando qualche ingrediente trovato per caso, gioca a fare il ricco. Cracco è deluso dal piatto, che giudica misero per essere stato creato in un’ora di tempo, e nemmeno Bastianich lo apprezza. “Semplice, ma buono” è il giudizio riservato da Barbieri a Paola, e alla sua “Crema di cannellini con speck e pecorino croccanti”: decisamente sopra la media!

23.02 - È ora il turno di Ivan, con il suo “U manciari ro viddanu”, che in italiano significa “Il cibo del contadino”: si tratta di tre assaggi di differenti pietanze, che però non soddisfano lo chef Cracco. “Il povero”, il piatto di Guido, lo rappresenta molto, è “un piatto da idraulico”. Tuttavia l’impiattamento non è degno di MasterChef, i fagioli sono crudi, e il guanciale non si sente abbastanza.

23.00 - La proposta di Giorgio R. delude molto lo chef Barbieri, che non ne comprende la tipologia: è un antipasto, un primo o un secondo? Margherita presenta un’insalata molto semplice, che non riceve grandi critiche né elogi: è comunque soddisfatta, altri piatti sono stati definiti in modo ben peggiore!

22.58 Le successive proposte esaminate sono quelle di Daiana e Andrea, che però non convincono particolarmente i palati esigenti dei tre giudici. Esito migliore per Michele, che dimostra di conoscere molto bene i fagioli risina nel suo “Fagiolina del Trasimeno”, e li abbina a delle cappelle di porcini e un formaggio erborinato.

22.56 - È il turno di Suien con i suoi “Fagioli sull’arista e di Agnese, che propone “Alla fine arrivano i fagioli”: un piatto in cui, nonostante il nome, i fagioli non fanno da protagonisti. Giorgio G. presenta “Fagioli Yin Yang” due creme rustiche i cui sapori e consistenze lasciano i giudici estremamente delusi: un disastro.

22.54 - Federico è il successivo con “Hal”, un tortino di cannellini con patate e cumino, mentre Nicola presenta “Maial-lino”, una crema di cannellini e maiale in crosta di sesamo nero; un piatto equilibrato e ben presentato. Dopo il successo di Nicola tocca a Letizia. Il suo piatto però - “Il bignè casca a fagiolo”- non convince. Era per la prima volta alle prese con i fagioli: di certo non il risultato sperato.

22.52 - La seconda ad affrontare i giudici è Marika, con un “Risotto con fagioli cannellini e speck”, a seguire è il turno di Tiziana, che presenta “Cinque Euro”, un piatto che, secondo Cracco “vale venti centesimi”.

22.51 - È il momento dell’assaggio: tutti gli aspiranti chef sperano di vincere, ma sopratutto di non finire fra i peggiori, a rischio eliminazione. Maurizio, avendo vinto la Mystery Box, è il primo a presentare il suo piatto “Mister Bean”, un piatto esteticamente perfetto, ma con poca concretezza.

22.49 - A pochi minuti dalla fine della prova i fagioli di alcuni cuochi sono ancora crudi: un’eventualità temuta dallo chef Barbieri sin dall’inizio della sfida.

22.46 - Le strategie scelte sono le più differenti: chi decide di usare una sola varietà del legume obbligatorio e chi più di una; quale scelta sarà vincente dipende solo dalle capacità nella preparazione. Il tema della cucina povera è apparentemente semplice, ma per rendere i fagioli protagonisti del piatto servono conoscenza e fantasia.

22.44 - La sfida può avere inizio, ma non tutti iniziano con il piede giusto: per cuocere i fagioli ci vuole tempo e alcuni aspiranti chef non iniziano subito la cottura.

22.42 - Due minuti e mezzo a disposizione per fare la spesa in dispensa e un’ora di tempo per inventare, preparare e servire un piatto che abbia come protagonisti assoluti i fagioli. Al termine della gara, il peggiore sarà eliminato.

22.39 - Ora il pittore e copywriter ha un grande vantaggio: decidere l’ingrediente principale per la prossima sfida, l’Invention Test. Ha la possibilità di scegliere fra fagioli, pane e cipolle: tutti prodotti tipici della cucina povera. La scelta ricade sui fagioli, decisione temuta da alcuni tra gli aspiranti chef in gara.

22.38 - “Porgi l’altra guancia”, l’ultimo piatto a essere presentato, convince non solo per l'aspetto ma anche per il gusto raffinato: Maurizio si aggiudica così la prima prova della seconda edizione di MasterChef.

22.36 - L'ultimo a entrare nel trio dei più meritevoli è Maurizioil cui piatto sorprende per originalità e impiattamento, tanto da essere paragonato a un quadro dallo chef Barbieri.

22.35 - Il secondo a essere stato preso in considerazione è Andrea, la cui principale capacità è stata quella di rendere il proprio piatto altamente equilibrato, uno “Spezzatino di rana pescatrice con puré e crackers.

22.33 - Regina è la prima ad essere chiamata fra i migliori. Ritenuta la migliore in fase di cottura del pesce, presenta “Gioco di mezzo”, una coda di rospo fritta aromatizzata alle erbe con insalata di cozze e patate.

22.30 - Lo scopo della prova è preparare un unico piatto con dieci ingredienti, obiettivo che non tutti i cuochi sembrano aver compreso. A un quarto d'ora dalla fine della sfida qualche cuoco è davvero in difficoltà, ma nessuno cede, l'obiettivo per tutti è entrare fra i tre migliori. Gli ultimi minuti vengono dedicati all’impiattamento e alle rifiniture finali: anche i dettagli contano nella cucina di MasterChef.

22.27 - Mezz’ora è volata, i giudici notano che la maggioranza della classe ha optato per la preparazione di un primo piatto. Chi spiccherà per originalità ed equilibrio? Tutti vogliono vincereil tempo stringe, i giudici si aggirano tra i fornelli e consigliano, scrutano, iniziano il lungo giudizio nei confronti delle opere in corso. Gli aspiranti chef che vengono interpellati si mostrano prevalentemente sicuri, anche se qualcuno si dimostra particolarmente agitato.

22.24 - La prima difficoltà che si manifesta per alcuni è sfilettare la rana pescatrice: Agnese che abbandona l’impresa e inizia la preparazione degli gnocchi. Dopo ben dieci minuti dall’inizio della prova non tutti mostrano di avere le idee chiare sull'esito finale della propria ricetta.

22.22 - Tutto è pronto. La prova può avere inizio. Alla fine del tempo disponibile solo i tre piatti migliori verranno presi in considerazione e quindi valutati dalla giuria. Chi vince guadagna la possibilità di scegliere l'ingrediente principale dell'Invention Test. Al via della prova Michele è l’unico che rimane in cucina a sfilettare con estrema calma il pesce, mentre i suoi compagni corrono in piattaia per accaparrarsi la strumentazione.

22.18 - I cuochi si dirigono verso le proprie postazioni: tutto è pronto per la prima Mystery Box, una prova che consiste nell'inventare, cucinare e presentare un piatto con tutti gli ingredienti nascosti dentro la scatola, entro e non oltre un'ora di tempo. I dieci ingredienti per la prima prova sono: olive taggiasche, un mazzetto di erbe, pomodorini, mascarpone, farina, patate, vongole veraci, uova, capperi salati e, per finire, una rana pescatrice.

22.15 - Dopo la lunga ricerca i diciotto talentuosi aspiranti cuochi sono stati scelti e per loro è giunto il momento di prendere posto nella cucina di MasterChef Italia. Entrare per la prima volta nella cucina più ambita d’Italia è emozionante. Grinta ed entusiasmo non mancano, ma solo uno avrà l'occasione di scrivere il proprio libro di ricette e vincere 100 mila euro in gettoni d'oro.

 
MasterChef Italia 2016
MasterChef Italia

Sky YAM Endemol Shine Group

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Cerca su Sky

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...