06 febbraio 2014

La live cronaca del sedicesimo episodio


[Sfoglia la GALLERY  con i migliori scatti del quindicesimo episodio!]
[Guarda i VIDEO  dei momenti più emozionanti del quindicesimo episodio!]

Eccoci! Sta per cominciare il sedicesimo episodio della terza edizione di MasterChef Italia! Nella cucina di MasterChef l’Invention Test sulla cucina francese a base di burro e rane ha messo in difficoltà i nostri aspiranti chef. Emma che non ce l’ha fatta: ha dovuto togliersi il grembiule da cucina più sognato d’Italia! Michele C, invece, ha stupito il grande ospite e ha vinto la prova. Sarà il cannibale il capitano della Prova In Esterna. I cuochi amatoriali sono pronti. Quale squadra riuscirà a vincere la sfida in brigata evitando l’eliminazione del Pressure Test?

22.14 - Ci troviamo a Comacchio, in provincia di Ferrara, terra di solide tradizioni culinarie, nel cuore del Delta del Po. Comacchio è una cittadina lagunare sorta, secondo la tradizione, su 13 isolotti e attestata fin dall’epoca romana. Vediamo i giudici arrivare in batana. Gli abitanti sono molto legati alle loro tradizioni! Il signor Francesco, che ha lavorato per una vita nelle valli di Comacchio, illustra i piatti principali della tradizione locale. Francesco mostra ai cuochi amatoriali l’anguilla, tipico pesce di Comacchio!

22.16 – I cuochi amatoriali dovranno cucinare un menu a base di anguille per un gruppo di abitanti di Comacchio, che dovranno eleggere la squadra vincente. Entrambe le squadre dovranno preparare gli stessi piatti: risotto alla comacchiese e un brodetto di anguilla. Il tutto accompagnato da polenta gialla, anguilla allo spiedo e insalata di radicchio e cipolle. Michele C., il vincitore dell’Invention Test, sceglie il grembiule blu. Ora deve scegliere il capitano della squadra avversaria… Rachida! Una vera novità: per la prima volta la sarta marocchina è caposquadra. Rachida è contenta e ringrazia Michele C.: è convinta che il cannibale la stimi. Ora i due capitani dovranno scegliere i compagni di squadra… che sono solo 7. C’è posto solo per 6 persone, però. La scelta che i 2 capisquadra stanno per prendere è molto difficile: chi rimarrà fuori andrà direttamente al duello finale, sfidando quindi il perdente del Pressure Test.

22.18 – Michele C. sceglie Federico, Enrica e Alberto. Rachida sceglie Almo, Eleonora e Salvatore. È rimasta fuori la sfortunata Beatrice. I due capisquadra hanno a disposizione due secchi che andranno riempiti con le anguille che serviranno alle rispettive squadre. Michele  C. e Rachida si buttano. Adesso ci spostiamo nell’ex fabbrica delle anguille marinate di Comacchio, dove il signor Francesco terrà una breve lezione. Due ore di tempo per preparare il menu e iniziare il servizio.

22.20 - Le due squadre prendono i secchi con le anguille e si recano nell’ex fabbrica. Il signor Francesco inizia dando istruzioni per il primo piatto, il risotto: bisogna pulire l’anguilla, cuocerla 20 minuti in un brodo vegetale, quindi spolparla. Poi si deve seguire la classica preparazione del risotto. Francesco spiega anche i segreti per preparare un buon brodetto. Infine dà istruzioni per l’anguilla allo spiedo. I cuochi amatoriali sono un po’ straniti e preoccupati dalla particolarità dei piatti.

22.24 – La sfida è iniziata: le due squadre iniziano a dividersi i compiti per preparare un menu per i comacchiesi. Nella squadra blu vediamo il cannibale che inizia col taglio dell’anguilla con l’accetta. Sono già passati venti minuti. Nella squadra rossa intanto sembra che le cose vadano per il meglio. Bastianich chiede a Rachida come sta andando e lei risponde che sta andando tutto bene. Intanto continua a girare la polenta.

Cracco osserva il lavoro di Rachida

22.26 - Cracco fa un giro dalla squadra blu: la vede in difficoltà per la pulizia dell’anguilla. La squadra procede con la preparazione del brodetto. Sorge anche un problema per la dimensione delle pentole. Il capitano, Michele C., si impone e controlla attentamente il lavoro di Enrica. Il cannibale non si fida dei compagni di squadra! Nel frattempo è già passata un’ora.

22.29 - La squadra rossa è al lavoro. Passa Barbieri e li sollecita a mettere sul fuoco lo spiedo di anguille, mentre nella squadra blu continuano i problemi fra Michele C. ed Enrica.

22.31 - Barbieri rimprovera Rachida per la preparazione della polenta. Intanto i 20 abitanti di Comacchio si stanno accomodando in sala. Cracco dice a Rachida di muoversi! “Deve essere calda la piastra!” raccomanda il giudice Bruno Barbieri alla squadra blu. I camerieri stanno aspettando le portate! Forza, i commensali attendono con ansia!

22.35 – Anche i brodetti arrivano in sala e le due squadre possono occuparsi degli ultimi piatti da servire: anguilla allo spiedo e insalata di radicchio. “L’anguilla in umido è ancora cruda, andava bollita un altro quarto d’ora a fuoco lento” commenta uno dei commensali. “Il sugo migliore era il rosso: più diluito” è un altro commento.

22.40 - Le due squadre impiattano l’ultima portata. Il servizio è finito. I primi commenti sono positivi. Sembrano simili, gli ospiti non vedono grandi differenze. Quale squadra avrà interpretato al meglio il menu della tradizione comacchiese? Quale menu ha ottenuto più voti?

22.44 - È il momento del verdetto: i giudici dicono alle squadre che il risotto dei rossi è stato giudicato buono ma lontano dalla tradizione. Quello dei blu, anche se scotto, era più vicino alla tradizione. Cracco osserva invece che i brodetti erano entrambi indietro di cottura, ma che la salsa dei rossi è stata giudicata più interessante. Ora Paolo il comacchiese accenderà uno dei due camini. Chi avrà vinto? Il camino acceso sarà quello della squadra vincente.

La squadra blu esulta per la vittoria

22.46 - Ha vinto la squadra blu! Delusa la squadra rossa. Bravi blu, avete rispettato la tradizione di Comacchio. Ora si torna nella MasterClass per scoprire il tanto temuto Pressure Test. Chi abbandonerà per sempre la cucina di MasterChef? Stiamo per scoprirlo.

22.47 - Barbieri dice ai rossi che il peggiore della squadra dovrà sfidare Beatrice nel duello finale. Oggi Beatrice vuole cercare di eliminare una donna. Almo, alla domanda di Cracco su come si è trovato con il capitano Rachida, dice bene perché Rachida ha gestito la squadra con grande serenità. Intanto il cannibale dalla balconata è preoccupato per Salvatore. Bastianich chiede a Beatrice perché non è stata scelta da nessuno. E lei risponde che ai compagni ha dato fastidio il fatto che sia rientrata col ripescaggio.

22.50 - Rachida, Eleonora, Almo e Salvatore trovano alle loro postazioni una cloche. Sotto si nasconde una lingua di vitello. Cracco spiega che è uno dei protagonisti del bollito alla piemontese. L’obiettivo della prova è bollire la lingua nella pentola a pressione e accompagnarla con i “bagnetti”, ovvero le salse tipiche piemontesi. E dovranno preparare 4 salse: 3 tipiche e 1 inventata dai cuochi amatoriali. Sotto alle postazioni c’è un cestino con tutti gli ingredienti necessari per le tre salse tradizionali e per quella da ideare. Almo è convinto di cavarsela. Forza, aspiranti chef: solo 30 minuti per cucinare.

22.52 - “Il vostro tempo comincia... ora!” dà il via Cracco. I 4 concorrenti al Pressure Test hanno 30 minuti per cucinare un lesso di lingua di vitello e le salse. Secondo Barbieri il vero problema è azzeccare le salse, perché la lingua è molto dolce. Salvatore è concentrato e tranquillo.

22.54  -  “10 9 8 7 6 5 4 3 2 1… fine, su le mani!” È il momento dell’assaggio: il primo piatto che i giudici vogliono assaggiare è quello di Eleonora. La salsa inventata preparata da Eleonora è una maionese al peperone giallo. Bagnetto verde, rosso e rafano le altre salse. “Quella al rafano è terribile” commenta Barbieri.

Eleonora all'assaggio

22.56 - Adesso è il turno di Almo. La sua salsa inventata non soddisfa il palato del nostro Joe Bastianich. Viene anche il momento di Salvatore: la sua salsa è a base di peperone, prezzemolo, aceto e cappero dissalato. “Non è male, ma ci sono tanti difetti” è il giudizio di Cracco. Rachida presenta la sua preparazione e la salsa di sua invenzione con porri, acciughe e… A Joe non piace! Troppo acida! “Acidità violenta, da ulcera” è il commento negativo. Anche Barbieri assaggia e osserva: “È anestetizzante questa salsa”. I giudici si ritirano. Chi avrà realizzato i “bagnetti” tipici al meglio?

22.58 - “Eleonora, Rachida, fate un passo avanti, le vostre salse erano le peggiori.” Ma a detta del giudice Barbieri quelle di Rachida erano addirittura immangiabili. Ed è lei che dovrà sfidare Beatrice al duello finale. Bravi Almo, Eleonora e Salvatore, siete salvi! Secondo Rachida, l’emozione le ha giocato brutti scherzi. Rachida e Beatrice si recano alle postazioni. C’è una cloche in cui si trova l’ingrediente principale del duello. Alzano la cloche… e trovano due galletti! Con questi galletti dovranno cucinare 3 piatti: uno intero alla diavola, l’altro da disossare e con il petto cucinare una cotoletta alla valdostana e con le ali e sottocosce il pollo fritto. Solo 20 minuti di tempo!

Beatrice alza la cloche

23.01 - “20 minuti a partire da ora” È iniziato il tempo. Cominciano i primi commenti dalla balconata, e sono già passati 10 minuti. Secondo Bastianich oggi un pollo crudo le manda a casa. Rachida e Beatrice stanno impiattando! Chi avrà cucinato al meglio i galletti? “10 9 8 7 6 5 4 3 2 1… stoooop!”

23.04 – È il momento dell’assaggio del galletto alla diavola: il nostro Carlo Cracco critica a Beatrice il taglio dell’animale. Cracco preferisce il piatto di Rachida. È il momento dell’assaggio della cotoletta alla valdostana, e Barbieri è incerto. Lo convince di più il piatto di Rachida. Il pollo fritto presentato dai due cuochi amatoriali sono completamenti diversi alla vista. Ma sono entrambi crudi. Fra i due piatti però la pastella corretta è quella di Beatrice. I giudici si ritirano. Di chi sarà la vittoria?

23.07 – Secondo Cracco, è il galletto alla diavola che ha salvato Rachida. “Beatrice, togliti il grembiule”. È la giovane studentessa di Pescara a dover abbandonare per la seconda volta la cucina di MasterChef. Buona fortuna, Beatrice! Bastianich dice che, nonostante la passione, la cucina non è proprio la strada di Beatrice: “Tanta teoria, parole, poca pratica”. Rachida abbraccia Beatrice, che però è diffidente e la invita a fingere dopo: “Allah ti sta guardando” conclude. I cuochi amatoriali adesso sono rimasti 8 e devono prepararsi per la volata alla finale!

Beatrice ha perso

Anche per questa settimana è tutto. Vi aspettiamo giovedì 13 febbraio per altri due nuove episodi di MasterChef: vi aspettiamo su Sky Uno HD alle 21.10! Seguiteci durante la settimana sui nostri canali social Facebook, Twitter e Instagram! Buonanotte!

 
MasterChef Italia 2016
MasterChef Italia

Sky YAM Endemol Shine Group

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Cerca su Sky

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...