27 febbraio 2014

La live cronaca del ventiduesimo episodio

L'arrivo degli aspiranti chef


[Sfoglia la  GALLERY  con i migliori scatti del ventiduesimo episodio!]
[Guarda i  VIDEO  dei momenti più emozionanti del ventiduesimo episodio!]

22.10 - Eccoci, siamo tornati! Nell’episodio precedente l’Invention Test ha seminato il panico nella cucina di MasterChef e il dottore Federico ha dovuto indossare il tanto temuto grembiule nero, andando direttamente al Duello finale: non è infatti riuscito a cucinare il filetto in crosta in soli 30 minuti, tempo affidatogli da Enrica, la vincitrice della Mystery Box. Una vera e propria sfida contro il tempo! Il vincitore? Nove/otto Salvatore, che ha ottenuto un grande vantaggio: una cena insieme al nostro giudice Joe Bastianich nel ristorante “Piazza Duomo” di Alba, dove si terrà l’ultima Prova In Esterna di questa edizione di MasterChef. Ora i nostri aspiranti chef rimasti in gara dovranno affrontare una nuova, incredibile sfida a colpi di fornelli. Una prova in cui per vincere dovranno soddisfare il palato dello chef stellato Enrico Crippa, dimostrando di essere all’altezza di una delle più grandi cucine italiane. Chi riuscirà a vincere evitando il Pressure Test e guadagnarsi il posto di semifinalista? Mettetevi comodi: si parte!

22.14 -  Ci siamo, siamo in viaggio verso il luogo della sfida e per Enrica, Almo e Salvatore questa è una delle prove più difficili. Per Salvatore oggi c’è una nota di tristezza: è l’ultima prova. Almo è super motivato e concentrato, vede già la semifinale. Enrica, la giovane agente di commercio fiorentina, pretende di non sbagliare. I nostri cuochi amatoriali non sanno dove stanno andando. Enrica spera che si vada in un grande ristorante. Eh sì, Enrica, hai proprio indovinato! Oggi infatti i nostri aspiranti chef faranno parte della brigata di uno degli chef contemporanei più talentuosi. Uno chef che ha fatto del suo ristorante “Piazza Duomo” ad Alba uno dei sette ristoranti in Italia a vantare ben tre stelle Michelin. Lo chef Enrico Crippa, classe 1971, la cui carriera che inizia a 16 anni nella cucina di Gualtiero Marchesi. La sua passione per la sperimentazione lo porta a lavorare per i più grandi chef d’Europa e a trasferirsi successivamente in Giappone per qualche anno. Oggi il compito dei nostri cuochi amatoriali sarà quello di stupire uno chef tra i più importanti al mondo!

22.16 – Ci troviamo nelle Langhe, nelle colline più belle e importanti per l’enogastronomia italiana. Il nostro Joe comunica che oggi non ci saranno le squadre, ma i concorrenti si sfideranno singolarmente. Almo è contento: è l’occasione per mettersi in mostra e far vedere le proprie capacità. Cracco continua spiegando che oggi faranno parte della brigata di uno dei ristoranti più prestigiosi.

22.18 – Cracco presenta Enrico Crippa: il nostro giudice gli chiede cosa pretende dai suoi ragazzi che lavorano in brigata. “Tanto impegno e la collaborazione” risponde lo chef pluristellato. “Se siete in difficoltà fatelo sapere prima” continua. Secondo Enrica, che conosce la creatività della cucina dello chef, oggi sarà difficile replicarla. Per i nostri aspiranti chef rimasti in gara non sarà semplice: si giocano la possibilità di andare fra gli ultimi 3 che si giocheranno i due posti in finale. E sarà Enrico Crippa a decidere chi lo meriterà. Ci vediamo nella cucina del ristorante “Piazza Duomo” ad Alba, dove lo chef presenterà la sua brigata e dividerà i compiti in cucina. Forza aspiranti chef, in bocca al lupo!

I cuochi amatoriali nella cucina del ristorante

22.20 - Ci troviamo nella cucina del ristorante “Piazza Duomo”, dove Enrico Crippa presenta Antonio, il “motore” della cucina. Ora si presentano i nostri cuochi amatoriali: Almo premette che lui ama i piatti salati, siano essi primi o secondi. Enrica dice che a lei piace fare un po’ di tutto, ama sia i piatti delicati sia quelli saporiti, piccanti. L’ultimo a presentarsi è Salvatore, il capitano di lungo corso, il quale dice che per il suo lavoro la cucina è diventata ormai sopravvivenza. E aver conosciuto Enrico Crippa è come se avesse incontrato il comandante della nave.

22.21 - Il grande chef si è già fatto un’idea: Almo si occuperà della preparazione del merluzzo al verde; Salvatore dell’agnello sambucano alla camomilla; infine la giovane fiorentina, Enrica, del dolce. Come se la caveranno i nostri aspiranti chef nel replicare i piatti del ristorante 3 stelle Michelin?

22.22 – Dopo l’assegnazione dei compiti i tre aspiranti chef sono affidati ai capi partita dei rispettivi settori. Almo lavorerà con Domenico all’antipasto di pesce, Salvatore con Donato alla prima portata di carne. Infine Enrica con Umberto al dolce. Sono tutti ai fornelli. Enrica è sollevata: non dovrà cucinare un dolce tradizionale ma una sorta di macedonia di frutta e verdure. Intanto Almo è alle prese con lo sfilettamento del pesce e sembra in difficoltà, riceve infatti preziosi consigli dal grande chef.

22.24 – Salvatore si sta dedicando al taglio della carne d’agnello, che richiede una precisione chirurgica. Enrico Crippa spiega al capitano di lungo corso che bisogna tenere la lombata. Nel frattempo a Enrica viene criticato il taglio delle verdure, che risultano di dimensioni differenti. “Perdi troppo tempo; questo non va bene” continuano le critiche da parte di Umberto, che assiste Enrica. Sono tutti molto concentrati. Non è una passeggiata!

21.25 – Continua il lavoro in brigata: Almo è colpito dalla precisione e dalla completezza del lavoro in cucina. Enrico Crippa continua a girare fra le varie divisioni per controllare attentamente il lavoro dei 3 aspiranti chef. Secondo Enrica lo chef Crippa è molto disteso e rilassato e, secondo lei, a fare la parte del cattivo ci pensa il suo chef. Intanto Almo sente pressione in cucina per la velocità. Forza Almo!

Salvatore in brigata

22.27 - Per Salvatore è il momento di cuocere la carne. “Non parlare, parli troppo” è il commento di Antonio. Non è finita: Salvatore sta per assaggiare la salsa con il dito e Antonio lo rimprovera "non sei a casa tua". L’inizio del servizio sta per cominciare… i clienti si sono accomodati in sala. Tra loro ci sono anche i nostri giudici di MasterChef. È il momento di ultimare le preparazioni.

22.29 - È il momento dell’impiattamento: la prima portata è il merluzzo al verde, e Almo è pronto a seguire le indicazioni di Enrico Crippa. L’albergatore è concentratissimo: l’impiattamento è la firma che si mette sul piatto! Il pasto ha inizio, escono in sala i piatti. Assaggiano anche i nostri giudici: Enrico Crippa nota subito i piatti vuoti. Secondo Barbieri il cappero cambia totalmente il piatto. Cracco chiede al grande chef se gli è piaciuto Almo in cucina. Crippa risponde che era molto calmo, fin troppo. “Incassava sempre, ma forse un pochettino più di grinta mi sarebbe piaciuta” commenta. È il momento della seconda portata, l’agnello sambucano alla camomilla.

22.31 - Salvatore sta impiattando e riceve delle critiche. Anche il secondo piatto raggiunge gli ospiti. Barbieri chiede al grande chef come ha lavorato Salvatore: ha impiattato malissimo, è la risposta! Secondo Barbieri sicuramente rispetto al piatto di Almo questo di nove/otto è molto più difficile. Ora manca solo il dessert! Forza, Enrica!

22.34 – Lo chef come sempre spiega come impiattare e dice che sicuramente la riuscita di un piatto è data dall’impatto visivo e olfattivo. Dopo tanto impegno anche l’ultimo piatto raggiunge la sala.

22.36 - Assaggiano i clienti e i giudici: secondo il nostro Joe è molto buono ed equilibrato. Non sarà una scelta facile. Enrica, Almo e Salvatore si sono sfidati nella cucina di Enrico Crippa ed è lui a decidere chi dei 3 è stato il migliore.

22.40 – “Almo, Salvatore ed Enrica, non è stato facile, ma devo dire che avete prodotto ottimi risultati”. I giudici sono contenti e sicuri che tutti e tre si sono meritati di arrivare fino a questo punto. Enrico Crippa ha osservato attentamente la lavorazione delle sue creazioni. È il momento del verdetto”.

22.41 – “Siete stati tutti e 3 molto bravi, ma i dettagli hanno fatto sì che purtroppo due di voi non ce l’abbiano fatta... per me oggi il vincitore è.. Almo!” Complimenti per la grande vittoria. Enrico Crippa spiega che è stato molto preciso nel capire la nota che doveva avere il piatto. Complimenti Almo, sei il primo semifinalista della terza edizione di MasterChef Italia. Con gli altri ci vediamo nella cucina di MasterChef per il Pressure Test! Chi riuscirà a salvarsi e diventare semifinalista? Chi dovrà invece sfidare Federico al Duello e rischiare di doversi togliere il grembiule della cucina più sognata d’Italia?

Enrica e Salvatore pronti per il Pressure Test

22.43 - Siamo nella MasterClass: Enrica cerca di mantenere la calma. Enrica e Salvatore ora si devono sfidare a colpi di fornelli e il perdente dovrà sfidare Federico al Duello finale. Il dottore è leggermente sotto pressione, a detta di chef Cracco.

22.45 - Alle postazioni c’è una cloche: “Alzate!”. Un sacchetto di carta contiene gli ingredienti della prova. All’interno ci sono altri sacchettini. Sono avanzi. Oggi dovranno fare un piatto con avanzi e scarti. A disposizione i nostri cuochi amatoriali hanno: gambi di broccoli, asparagi, foglie di sedano, bucce d’arance, lische di pesce. Sono scarti che di solito finiscono nel cestino della spazzatura. Oggi saranno le loro idee, intuizioni che faranno la differenza. 25 minuti di tempo… a partire da ora!

22.47 - Salvatore ed Enrica sono ai fornelli. Chi riuscirà a guadagnarsi il posto di semifinalista? Il tempo passa! Secondo Barbieri si possono fare delle varie zuppe. E Joe lo sfida a preparare un piatto con gli stessi ingredienti dei nostri aspiranti chef. E Barbieri accetta la sfida, sebbene manchino solo 15 minuti! Lo che emiliano si lancia in una zuppa di porri e patate. È un Pressure Test eccezionale. Barbieri vuole dimostrare che in 15 minuti si può cucinare un grande piatto con degli avanzi.

22.50 - Mancano meno di due minuti! Barbieri sta già impiattando. Sono gli ultimi tocchi. “10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 mani in aria… stooop!” Bastianich chiede a Bruno Barbieri cosa ha cucinato e questi risponde: zuppa di bucce di patate e porri con tortino di scarti di rombo e fegatini. Joe chiama gli aspiranti chef ad assaggiare il piatto che Bruno ha cucinato in soli 15 minuti con gli scarti e avanzi. “Piatto equilibrato, goloso, soprattutto ha usato quasi tutti gli ingredienti” Bravo Bruno! Ora è il momento dell’assaggio dei piatti cucinati dagli aspiranti chef.

22.52 i Il primo piatto che i giudici vogliono assaggiare è quello di Enrica, che presenta una zuppetta profumata all’arancia. Assaggia Bruno e le chiede perché ha messo il broccolo e il melone insieme in un brodo e quindi delicato. Assaggia anche Cracco. È il momento di Salvatore che presenta un fegatino su vellutata di verdura. Assaggia Joe e gli dice che il piatto non fa venir voglia di mangiarlo. Bruno Barbieri critica a Salvatore l’utilizzo di troppo olio. I giudici si ritirano.

22.54 – Secondo Bruno sono due piatti completamente diversi. Enrica non è riuscita a chiudere il piatto. “Avete scelto due strade diverse per cucinare il piatto a base di scarti e avanzi, ma una era la migliore”… quella di Enrica! La giovane agente di commercio fiorentina è la seconda semifinalista della terza edizione di Masterchef. Almo, dalla balconata, vorrebbe che vincesse Salvatore. È rimasto un solo posto per la semifinale. Chi riuscirà a guadagnarlo?

Ha vinto Enrica

22.56 - Davanti ai giudici ci sono le scatole contenenti degli ingredienti. Prima però scopriamo l’ingrediente principale della prova. Alzano le cloche. C’è la salsiccia. In ogni regione d’Italia la si prepara in modi diversi. Oggi avranno a che fare con la versione monzese: la luganega. Gli altri ingredienti? Dovranno pescarli dalla scatola, infilando la mano nel buco. Tutto al buio e determinato dal tatto. Ne potranno scegliere 3 a testa.

22.58 – Comincia a pescare Federico, che raccoglie un mango. Salvatore pesca il broccolo. Federico procede a pescare il secondo ingrediente: un sedano rapa. Salvatore? Carciofo. Il terzo che pesca il dottore è una pera e Salvatore un peperone. Salvatore ha in mente già il piatto. Per Federico è più dura ma può esprimere la sua creatività. Sono ai fornelli.

23.01 – Federico sta facendo delle polpette. E secondo Cracco fara un piatto in stile asiatico. Restano solo 10 minuti. 90 secondi, ultimi assaggi e impiattare.


23.02 - 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 basta, mani in aria! Ora è il momento dell’assaggio. Il primo piatto che i giudici vogliono assaggiare è quello di Salvatore, che presenta luganega su carciofi. Secondo Barbieri manca un elemento. Buono, un po’ su di sale, la salsiccia è un po’ bollita. Doveva essere rosolata. Assaggiano anche Cracco e Bastianich, e Joe gli dice che ha sbagliato a non mettere i peperoni.

23.04 – Federico presenta polpettine di salsiccia con salsa al mango, chutney di pera e sfoglie di sedano rapa all’aceto. Assaggia il nostro Cracco e gli dice subito che uno è concettuale e l’altro, quello di Salvatore, legato alla materia. Cracco avrebbe guarnito di più la salsiccia. Assaggia anche Joe e gli chiede se lo può salvare. Anche Bruno assaggia e subito gli dice che la salsa è fatta molto bene. I giudici si ritirano per la difficile scelta.

23.06 – È il momento del verdetto: il piatto di Federico aveva più di un difetto. Salvatore invece ha puntato sul famigliare. Ed è stato penalizzato per non aver usato il peperone. “Salvatore, è il tuo il piatto peggiore, togliti il grembiule, devi lasciare la cucina di MasterChef” è il verdetto emesso da Barbieri. Complimenti Federico, sei il terzo semifinalista della terza edizione di MasterChef. Cracco fa i complimenti al capitano di lungo corso per aver mantenuto sempre la calma. A volte un po’ troppa. Grandi complimenti da chef Cracco. Forza nove/otto, e in bocca al lupo per il futuro.

MasterChef_3_2013_Salvatore_eliminato

Nella prossima puntata Almo, Enrica e Federico affronteranno la semifinale. Dovranno essere pronti a grandi colpi di scena e a sfide sempre più dure. Solo due di loro accederanno alla finalissima e dovranno preparare un vero e proprio menù per i nostri giudici. Alla fine, proclameremo in diretta da Milano il terzo MasterChef d’Italia! Non mancate!

 
MasterChef Italia 2016
MasterChef Italia

Sky YAM Endemol Shine Group

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Cerca su Sky

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...