INGREDIENTI

  • Farina 00 300 g
  • Foglie di basilico genovese D.O.P a foglia piccola 4 mazzi
  • Uova 1 pz
  • Pinoli 30 g
  • Parmigiano reggiano stravecchio grattugiato 60 g
  • Pecorino sardo grattugiato 30 g
  • Aglio di Vessalico 1 spicchio
  • Olio Evo q.b
  • Sale grosso q.b
  • Sale q.b

Presentazione

Preparazione

Disporre la farina a fontana con una presa di sale, sgusciare al centro le uova, quindi impastare aggiungendo tanta acqua tiepida quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido che non si attacchi alle dita. Lavorare l'impasto fino a renderlo elastico, farne una pagnotta, e lasciare a riposo in una boule.
Pestare al mortaio l’aglio e il sale fino a raggiungere la consistenza di una crema. Aggiungere i pinoli e continuare a pestare fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso. Aggiungere le foglioline di basilico già pulite e pestare con un movimento rotatorio e prolungato. Poi aggiungere 30g parmigiano reggiano e pecorino sardo ed infine l'olio extravergine d'oliva, versato a goccia.
Distribuire sul fondo di un padellino la restante parte del parmigiano grattugiato e lasciare che si fonda uniformemente formando un disco irregolare. Girarlo con una spatola sottile per cuocerlo pochi istanti sull'altro lato, trasferire subito la cialda ancora caldissima sul tagliere e dargli la forma di cestino utilizzando una boule piccola. Mettere sul fuoco la pentola con acqua per cuocere successivamente la pasta.
Stendere la pasta con il matterello in modo non troppo sottile. Ricavare dei dischi con un ring circolare piccolo e imprimervi sopra un “sorriso” con uno stampo. Salare l’acqua e cuocere i medaglioni di pasta per qualche minuto. Scolare dopo pochi minuti e condire con il pesto in una boule media.
Porre delle foglie di basilico di Prà sul piatto, adagiare sopra il cestino di parmigiano e mettere dentro i medaglioni “sorriso” al pesto. Decorare con il pesto rimasto

DAI IL TUO VOTO ALLA RICETTA!

Fai sapere agli chef quanto ti è piaciuta.

PUBBLICITÀ

Vedi le altre ricette

vuoi vedere altro?