INGREDIENTI

  • Latte 500 ml
  • Uova 8 intere e 6 tuorli
  • Zucchero 160 g
  • Farina 00 745 g
  • Burro 250 g
  • Salsiccia 150 g
  • Carne di vitello 400 g
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Piselli 100 g
  • Funghi porcini secchi 50 g
  • Carne di tacchino 200 g
  • Prosciutto cotto 70 g
  • Parmigiano reggiano 70 g
  • Pangrattato qualche cucchiaio
  • Scalogno 1 pz
  • Fegatini di pollo 2 pz
  • Tartufo nero 1 pz
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Cannella in stecca 1 pz
  • Cannella in polvere q.b
  • Olio Evo q.b
  • Olio di semi di arachide q.b
  • Sale q.b
  • Pepe q.b

Presentazione

Preparazione

Scaldare il latte insieme alla cannella in un tegamino. Mescolare in una ciotola 6 tuorli, 80 g di zucchero e 45 g di farina. Quando il latte sfiora l’ebollizione, unirlo al composto di tuorli e riportare tutto sul fuoco, mescolando con la frusta fino a quando si sarà addensato. Togliere dal fuoco, coprire con la pellicola trasparente e mettere la crema pasticcera a raffreddare nell’abbattitore.
Mettere in una ciotola 200 g di farina con un pizzico di sale. Sgusciare al centro 2 uova e impastare, trasferendo poi il composto sulla spianataoia e lavorandolo energicamente per almeno 5 minuti, fino a ottenere una massa liscia e omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare per 20 minuti. Nel frattempo, preparare la pasta frolla: impastare 500 g di farina con il burro, freddo e a pezzetti, 80 g di zucchero, un uovo, un pizzico di cannella in polvere e un pizzico di sale. Non lavorare troppo il composto per evitare di surriscaldare il burro.
Scaldare un filo d’olio extravergine di oliva in una padella insieme a un gambo di prezzemolo. Unire la salsiccia privata del budello e farla rosolare brevemente. Aggiungere la carne di vitello tritata al coltello e sfumare con circa metà del vino. Sgranare i piselli e cuocerli in acqua bollente salata per 10 minuti. Ammollare i funghi. Scolare i piselli, raffreddarli sotto l’acqua fredda e aggiungerli al ragù insieme ai funghi. Proseguire la cottura su fuoco moderato. Stendere l’impasto con il mattarello in una sfoglia dello spessore di circa 2 mm. Ricavare dei quadrati di circa 2 cm di lato e formare i garganelli arrotolandoli con l’apposito pettine. Cuocere i garganelli in acqua bollente salata per circa 2 minuti. Scolarli e condirli con olio e pepe.
Tritare al coltello la carne di tacchino e metterla in una ciotola con il prosciutto cotto tritato, un paio di cucchiai di prezzemolo tritato, un uovo, il parmigiano grattugiato e il pangrattato. Mescolare bene fino a ottenere un impasto umido ma compatto. Formare delle polpettine della dimensione di una noce. Infarinare le polpettine e friggerle in abbondante olio di semi molto caldo per circa 2 minuti. Scolarle su carta assorbente da cucina.
Tritare lo scalogno e farlo rosolare in una padella con un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungere i fegatini tagliati a cubetti e farli saltare a fiamma alta. Sfumare con il vino rimasto e lasciarlo evaporare. Regolare di sale e pepe e spegnere il fuoco. Aggiungere qualche cucchiaio di ragù di vitello e mescolare. Cuocere le uova rimaste, uno alla volta, in un tegamino con un filo d’olio, mettendole all’interno di un coppapasta per mantenere una forma rotonda.
Stendere la pasta frolla a uno spessore di circa 5 mm e usarla per foderare 4 stampini monoporzione, lasciandola debordare. Versare uno strato di crema pasticcera sul fondo, poi uno strato di garganelli, il ragù, l’uovo al tegamino, i fegatini e le polpettine. Completare il tartufo a lamelle e il resto della crema pasticcera, poi chiudere il tortino con la frolla. Infornare i tortini a 190 °C per 35 minuti, negli ultimi 5 minuti impostando il forno con il calore solo sotto in modo da essere sicuri di cuocere bene anche il fondo del tortino.

DAI IL TUO VOTO ALLA RICETTA!

Fai sapere agli chef quanto ti è piaciuta.

PUBBLICITÀ

Vedi le altre ricette

vuoi vedere altro?