INGREDIENTI

  • Orata 2 pz
  • Peperoncino 1 pz
  • Melagrana 1 pz
  • Bietola 20-25 foglie
  • Radice di loto 1 pz
  • Aglio 2 spicchi
  • Rosmarino q.b
  • Basilico q.b
  • Olio Evo q.b
  • Olio di semi q.b
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • Zucchero di canna 1 cucchiaino
  • Aceto balsamico q.b

Presentazione

Preparazione

Pulire e sfilettare le orate e insaporire i filetti in una boule con olio, aglio, sale, pepe, aceto balsamico, peperoncino e rosmarino. Lasciar riposare per 10-15 minuti.
Pulire e sgranare la melagrana, frullare i chicchi con il pimer e filtrare il composto in un colino. Mettere il succo filtrato in un pentolino con poco zucchero di canna e far ridurre fino alla consistenza desiderata.
Sbianchire le bietole in acqua bollente salata per 5 minuti, poi metterle in acqua e ghiaccio. Sminuzzare un aglio e tritarlo insieme a sale, basilico olio evo e le bietole, fino ad ottenere la consistenza di un pesto.
Tagliare la radice di loto a fette sottili, sciacquarle, asciugarle e friggerle in olio di semi bollente per 5 minuti. Scolare e salare.
Mettere nella carta d’alluminio i filetti di orata insieme alla marinatura e infornare a 150 °C per 8 minuti. Asciugare i succhi su carta assorbente e porzionare.
Su un piatto piano decorare con la riduzione di melagrana e disporre un filetto porzionato, le chips di radice di loto, alcune gocce di pesto. Regolare di sale e pepe.

DAI IL TUO VOTO ALLA RICETTA!

Fai sapere agli chef quanto ti è piaciuta.

PUBBLICITÀ

Vedi le altre ricette

vuoi vedere altro?