INGREDIENTI

  • RIso Carnaroli 320 g
  • Cipolla 50 g
  • Funghi porcini 12 tagliati
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Pinoli q.b.
  • Brodo Vegetale 1 l
  • Burro 50 g
  • Timo q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Olio Evo q.b.
  • Parmigiano q.b.
  • Per il fondo bruno

    Scarti di coniglio q.b.
  • Vino rosso q.b.
  • Carote 1 intera
  • Sedano 1 gambo
  • Cipolla 1 tritata

Presentazione

Durante la prova in esterna presso le storiche risaie di Vercelli, la brigata rossa di Nicolò ha conquistato la maggioranza dei commensali esperti di trattamento del riso con questo primo piatto....

Preparazione

Preparare un brodo con sedano, carota, cipolla e alloro. In un tegame a parte realizzare un fondo con gli scarti del coniglio aggiungendo sedano, carota, cipolla e del vino rosso. Far ridurre e regolare di sapidità.

In una padella calda aggiungere olio e aglio e, a fiamma vivace, far arrostire i funghi porcini; tenere poi da parte.

Preparare un trito finissimo con timo e rosmarino.

Preparare il risotto: in una pentola far soffriggere la cipolla con olio e burro. Tostare quindi il riso e sfumare con vino bianco. Una volta evaporato l’alcool portare a cottura aggiungendo poco alla volta il brodo. Una volta pronto mantecare con olio, burro e parmigiano e infine aggiungere il trito aromatico.

Mentre il risotto riposa, friggere i pinoli in olio ben caldo e poi scolare e asciugare su carta assorbente.

In un piatto piano disporre il riso e adagiare 3 funghi porcini su ogni piatto. Aggiungere il fondo di coniglio con l’aiuto di un biberon e guarnire con i pinoli fritti.

DAI IL TUO VOTO ALLA RICETTA!

Fai sapere agli chef quanto ti è piaciuta.

PUBBLICITÀ

Vedi le altre ricette

vuoi vedere altro?